Da qualche anno ormai i Pterois sono stati scelti per la loro bellezza e il loro comportamento come tra le specie più commercializzate a livello ornamentale. In particolare il Pterois Volitans chiamato anche pesce leone, pesce scorpione o pesce cobra.

Questa famiglia comprende ben 21 specie, tuttavia ne vengono commercializzate in particolar modo 3 \ 4 tipologie. Può raggiungere una lunghezza di 35 \ 40 cm e ha la fama di essere un predatore eccezionale oltre al secondo aspetto caratterizzante tipico della specie che è quello di possedere degli aculei velenosi. Lo si trova in natura nel Mar Rosso e nell’Oceano Indo-Pacifico e viene ormai importato per l’acquariologia da molti anni.

È un ospite che richiede buoni spazi viste le dimensioni che può raggiungere, non infastidisce altri pesci è quindi adatto a vasche miste ovviamente da considerare che da buon predatore ospiti troppo piccoli potrebbero diventare un buon pasto, devono quindi essere della stessa dimensione o più grandi. La temperatura ideale per il Pterois varia dai 24 ai 26 °C mentre la densità dell’acqua deve essere come per la maggior parte dei pesci 1025\1027.

Sono stati riscontrati diversi casi di infortunio casalingo dovuti alla puntura di questo animale, è quindi opportuno prestare molta attenzione soprattutto durante la manutenzione della vasca. L’alimentazione è un po’ complicata se il pesce è ambientato in malo modo o ha sofferto il trasporto, difficilmente infatti accetterà il pesce scongelato. Una volta passato l’adattamento diventa molto vorace e accetta il decongelato molto volentieri. Importante è alimentarlo adeguatamente per evitare di incorrere in malattie, consigliato è abbinare delle vitamine al cibo.

a cura di ALESSANDRO PAROLIN, Esperto Acquariologia
Email: info@ilmulinopet.it | IL MULINO PET & GARDEN